La crisi è quel momento in cui il vecchio muore e il nuovo stenta a nascere. Antonio Gramsci

martedì 16 maggio 2017

L'importanza delle leggi elettorali nello scenario europeo

di Roberto Musacchio
In Francia con Macron, eletto col maggioritario a doppio turno, si dovrebbe andare verso una coalizione neocentrista frutto di un accordo trasversale di eletti nei collegi uninominali che da provenienze diverse si riconosceranno nella cosiddetta maggioranza presidenziale. Il che dovrebbe far riflettere chi in Italia canta le lodi dei sistemi elettorali maggioritari e uninominali in questo caso a doppio turno. Larghe coalizioni, con l'Spd e la Cdu, o soluzioni neocentriste, con Cdu e Liberali, si preannunciano anche per le prossime elezioni tedesche. Con il sistema elettorale proporzionale con sbarramento al 5%. E in Spagna, proporzionale con deformazione maggioritaria data dai piccoli collegi, c'è un governo popolare coperto dal nuovismo di Ciudadanos.
Questi esempi per dire che si fa di tutto e con tutti i sistemi elettorali per continuare le politiche dominanti. Qui in Italia si fa di peggio. Si continua a sfasciare le istituzioni e a cercare la legge elettorale "adatta" per continuare a fare le stesse cose. 
Ci sono forze molto simili tra loro che vorrebbero trovare il modo, con incredibili marchingegni, di imporsi una sull'altra. Con il rischio per altro che si spingano le destre ad unirsi e che chiunque vinca sia ampiamente incapace e delegittimato. Si vuole fare così perché l'obiettivo vero è impedire l'esistenza di una sinistra alternativa. Nei Paesi che ho ricordato è proprio l'esistenza di sinistre alternative a mantenere aperta una dialettica democratica e a contrastare con ciò le destre. 
Ci sono dunque tutte le ragioni perché in Italia sia necessaria una vera legge proporzionale che consenta la ripartenza di una vera dialettica democratica. E se si vogliono alternative di governo si ricostruiscono vere alternative politiche. Il resto è puro avventurismo.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.