La crisi è quel momento in cui il vecchio muore e il nuovo stenta a nascere. Antonio Gramsci

venerdì 30 dicembre 2016

Una rivolta nella fattoria degli animali

di Paul B. Preciado 
Non produrre niente. Cambia sesso. Diventa l’amante del tuo professore. Sii l’allievo del tuo studente. Sii l’amante del tuo capo. Sii l’animale del tuo cane. Tutto ciò che cammina su due zampe è un nemico. Prenditi cura della tua infermiera. Entra in una prigione e ripeti la scena centrale di La fattoria degli animali. Diventa l’assistente dalla tua segretaria. Pulisci la casa della donna delle pulizie. Prepara un cocktail per il barista. Chiudi la clinica. Piangi e ridi. Abiura la religione che ti è stata data. Balla sulle tombe del tuo cimitero segreto. Cambia nome. Cambia antenati. Non cercare di piacere.
Non comprare niente che tu abbia visto trasformato in icona su uno schermo o un qualsiasi supporto visivo. Sotterra la scultura d’Apollo. Non cercare di piacere. Prepara i tuoi scatoloni senza sapere dove ti trasferirai. Abbandona i tuoi figli. Smetti di lavorare. Entra in un campo profughi e ripeti la scena centrale di La fattoria degli animali.
Fai prostituire tuo padre. Attraversa una frontiera. Riesuma il corpo di Diogene. Chiudi il tuo account su Facebook. Non sorridere al momento della foto. Chiudi il tuo account su Google. Entra in un museo e ripeti la scena centrale di La fattoria degli animali.
Prepara una valigia vuota e vattene
Abbandona tuo marito per una donna di dieci anni più giovane di te. Tutto ciò che cammina a quattro zampe e tutto ciò che possiede delle ali è un amico. Richiedi la chiusura del tuo conto in banca. Rasati la testa. Non cercare il successo. Abbandona tuo marito per un cane. Scrivi una risposta automatica per la tua casella email: “Nel 2017 e fino a nuovo ordine vogliate rivolgervi a me scrivendo alla casella postale 0700465”. Regala tutti i tuoi vestiti e comincia a seguire un corso di taglio e cucito. Distruggi la cartella Dropbox che si trova sul tuo computer. Prepara una valigia vuota e vattene. Attraversa una frontiera. Non fare alcuna nuova opera. Abbandona tua moglie per un cavallo. Apri la valigia in una qualsiasi strada e accetta ciò che gli altri ti offrono. Impara il greco. Entra in un macello e ripeti la scena centrale di La fattoria degli animali.
Attacca un fiore alla tua barba. Regala le tue scarpe più belle. Cambia sesso. Nessun animale indosserà mai dei vestiti che non ha confezionato lui stesso. Sdraiati sul pavimento del tuo ufficio e muovi i piedi come se ballassi sul soffitto. Esci e non tornare. Abbandona tua moglie per un pioppo. Non analizzare nessuna congiuntura. Esprimiti esclusivamente in lingue che non conosci e con persone che non conosci. Attraversa una frontiera. Smetti di votare. Non pagare i tuoi debiti. Brucia la tua tessera elettorale. Nessun animale ucciderà un altro animale. Distruggi la tua carta di credito. Dai valore a ciò che gli altri considerano inutile. Ammira ciò che gli altri considerano brutto. Cerca di essere invisibile. Cerca di non essere rappresentato. Nessun animale dormirà in un letto prodotto in maniera industriale.
Cambia l’oggetto della tua libido. Sposta il centro del piacere genitale. Godi di tutto ciò che supera i limiti del tuo corpo. Lascia che Gaia ti penetri. Scongiura la farmacologia. Scambia gli ansiolitici con il passato. Intreccia. Tessi. Non costruire case. Non accumulare. Non mangiare altri animali. Non incoraggiare lo sviluppo umano. Non segmentare. Non aumentare i benefici. Non migliorarti. Non t’impegnare. Entra in un ospedale psichiatrico e ripeti la scena centrale di La fattoria degli animali.
Non coordinare le tue azioni. Rovista nell’immondizia. Non organizzare la tua giornata di lavoro. Riduci il tuo livello di rendimento, consapevolmente e inconsapevolmente. Nessun animale berrà della vodka Absolut. Non scaricare filmati su Youtube. Se ancora non l’hai fatto, non ti riprodurre. Non ti modernizzare. Non usare la comunicazione in maniera strategica. Non prevedere il futuro. Cerca di fare il minor numero di cose possibili nel massimo del tempo. Non cercare di migliorare la tua produttività. Entra in una casa di riposo e ripeti la scena centrale di La fattoria degli animali.
Non rendere conto di niente. Ammira il sapere che gli altri non chiamano conoscenza. Non digitalizzare niente. Non lasciare traccia. Invia un messaggio ai tuoi concorrenti con scritto “Smetto. Buon anno”. Non aumentare l’infrastruttura logistica. Scegli la vita piuttosto che l’allungamento scientifico della speranza di vita. Tutti gli animali hanno pari dignità.

Traduzione di Federico Ferrone
Fonte: Internazionale 

Nessun commento:

Posta un commento