La crisi è quel momento in cui il vecchio muore e il nuovo stenta a nascere. Antonio Gramsci

venerdì 30 dicembre 2016

Ma Renzi, ad esempio, ha investito in MPS come ci consigliava di fare?

di Giulio Cavalli 
2 gennaio. Titolo de Il Sole 24 Ore: “Mps è rianata, ora investire è un affare.” All’interno del pezzo Matteo Renzi, al tempo Presidente del Consiglio dichiara: «Noi studiamo una soluzione, Padoan sta facendo un ottimo lavoro ma il dato è meno grave di quanto percepito dai mercati che comunque fanno il loro gioco». La sera stessa, ospita de Bruno Vespa, Renzi ha aggiunto: l’Italia «non è sotto attacco» e anzi «le turbolenze possono essere un’opportunità». Come nel caso di Mps: «Oggi la banca è risanata, e investire è un affare».
Novembre. Matteo Renzi ospite di “Faccia a Faccia” il conduttore Giovanni Minoli chiede: «il 22 gennaio lei diceva che la banca era risanata e che investire era un affare». Renzi risponde convinto: «Lo penso tutt’ora e credo che se ci sia un investitore italiano o straniero che voglia investire nella banca sia un affare».
Ecco, visto come sta andando a finire con Mps (in un Paese che si intenerisce di fronte a una banca come se fosse un neonato orfano) la curiosità che mi piacerebbe soddisfare è quella di sapere se Renzi (come tutti gli altri ottimisti per professione) abbia investito in Mps. O se un suo famigliare (o un suo caro amico) abbia seguito il suo consiglio. Sono curioso. Davvero.

Fonte: Left.it 

Nessun commento:

Posta un commento